Inserimento alunni diversamente abili

Nel nostro Istituto viene dedicata particolare attenzione all’inserimento e alla completa integrazione nel tessuto scolastico degli alunni diversamente abili attraverso una serie di interventi:

  • presa di contatto iniziale per avviare una concreta collaborazione con gli operatori esterni che seguono l’alunno. Conoscenza del deficit e individuazione delle capacità potenziali;
  • promozione delle condizioni in grado di ridurre le situazioni di handicap attraverso l’analisi delle risorse organizzative, culturali e professionali della scuola;
  • riconoscimento delle risorse educative della famiglia;
  • reperimento delle opportunità esistenti nell’ambiente.

Pertanto per ciascun alunno/a, all’inizio dell’anno scolastico, viene predisposto dagli insegnanti con la collaborazione, quando possibile, degli specialisti della ASL e degli operatori esterni, un apposito “Piano Educativo Individualizzato” (P.E.I.), valutato e condiviso con la famiglia. Vengono individuati obiettivi, metodologie, attività e strategie da adottare nel rispetto delle specificità individuali, che possono comportare anche l’uso di strumentazioni speciali.
La formulazione di questi specifici progetti deve:

  • considerare il soggetto protagonista del proprio personale processo di crescita (sul piano relazionale, sociale e cognitivo);
  • garantire l’attuazione di verifiche in itinere e conclusive;
  • assicurare la collaborazione e il raccordo con altre agenzie educative (socio sanitarie, enti pubblici, privati, famiglia e personale assistenziale messo a disposizione dagli Enti Locali) sulla base anche di apposite intese interistituzionali (Accordi di Programma);
  • programmare incontri per garantire una continuità didattico-educativa tra i diversi ordini di scuola;
  • favorire la rilevazione delle potenzialità del territorio al fine di ottenere un orientamento scolastico atto a conseguire una formazione e integrazione professionale, come pari opportunità, degli alunni in situazione di handicap.

Tutti gli insegnanti della scuola, e non soltanto gli insegnanti di sostegno, concorrono collegialmente alla riuscita del progetto generale e di integrazione: per questo sono previsti incontri con tutti gli insegnanti dell’alunno certificato. E’ stato, inoltre, predisposto un apposito registro (“Diario di viaggio”) che accompagna l’alunno/a nel suo percorso scolastico.
Nell’a.s. 2008-09 l’istituto è stato scuola capofila per la partecipazione al Piano Nazionale I CARE ”IMPARARE Comunicare Agire in una Rete Educativa” con il progetto “Dal P.E.I. al Progetto di vita utilizzando l'ICF – CY”. Dall’a.s. 2009-10 si è sperimentato un quaderno operativo che nell’a.s. 2011-12 è diventato parte integrante del Diario di bordo.
L’Istituto si avvale della collaborazione delle famiglie alle quali viene dedicato uno spazio di ascolto per esprimere aspettative e valutazioni.
Dall’a.s. 2010-11 l’Istituto Comprensivo di Curtatone è scuola capofila del CTRH del distretto di Mantova per la realizzazione delle finalità previste dalle Linee guida dell’USR Lombardia.

Joomla templates by a4joomla